Canederli sono un piatto tradizionale del Trentino-Alto Adige

I canederli sono un piatto tradizionale del Trentino-Alto Adige, una regione situata nel nord-est dell’Italia. Questi deliziosi gnocchi di pane sono il simbolo della cucina povera, poiché vengono preparati utilizzando ingredienti semplici e di recupero, come il pane raffermo e gli avanzi di salumi. Nonostante la loro origine umile, i canederli sono estremamente saporiti e rappresentano una delle specialità gastronomiche più amate della regione.

La ricetta dei canederli è un’ottima soluzione per una cena sostanziosa e gustosa, perfetta per le serate fredde e umide dell’inverno. I canederli possono essere serviti in brodo, come primo piatto, oppure asciutti, accompagnati da un contorno di verdure o di insalata. In entrambi i casi, saranno un piatto indimenticabile e apprezzato da tutta la famiglia.

Note

Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 250 g di pane raffermo, tagliato a cubetti
  • 150 g di speck o pancetta, tagliata a cubetti
  • 2 uova
  • 1 cipolla media, tritata finemente
  • 1 mazzetto di prezzemolo tritato
  • 200 ml di latte
  • 50 g di farina
  • Sale e pepe q.b.
  • Brodo di carne o vegetale (se si desidera servire i canederli in brodo)

Preparazione

  1. In una ciotola capiente, mettere il pane raffermo e versare il latte sopra. Lasciare riposare per circa 10 minuti, in modo che il pane assorba il latte e si ammorbidisca.
  2. Nel frattempo, in una padella, soffriggere la cipolla tritata e lo speck o la pancetta a cubetti, fino a quando la cipolla diventa trasparente e lo speck o la pancetta leggermente croccante.
  3. Aggiungere il soffritto di cipolla e speck al pane ammollato, insieme al prezzemolo tritato, le uova, la farina, sale e pepe. Mescolare bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Con le mani umide, formare dei canederli grandi quanto una pallina da golf, premendo leggermente per compattarli e dargli una forma rotonda.
  5. Portare a bollore una pentola di acqua salata o il brodo di carne o vegetale. Cuocere i canederli per 15-20 minuti, a fuoco medio, fino a quando diventano compatti e galleggiano in superficie.
  6. Scolare i canederli con una schiumarola e servirli caldi, in brodo o asciutti, accompagnati da un contorno di verdure o insalata a piacere.

Varianti

Se si desidera variare la ricetta dei canederli, è possibile aggiungere altri ingredienti al composto, come formaggio a cubetti, spinaci cotti e strizzati, o funghi porcini precedentemente ammollati in acqua tiepida e poi tritati.

Inoltre, i canederli possono essere arricchiti con salse diverse, a seconda dei gusti e delle preferenze. Ecco alcune idee per salse e condimenti:

  1. Salsa di burro e salvia: in una padella, sciogliere una noce di burro con alcune foglie di salvia fresca. Cuocere a fuoco basso fino a quando la salvia diventa croccante e il burro leggermente dorato. Versare la salsa sui canederli asciutti prima di servire.
  2. Salsa di gorgonzola: in una casseruola, sciogliere 100 g di gorgonzola con 100 ml di panna da cucina, mescolando continuamente a fuoco basso. Aggiustare di sale e pepe, e versare la salsa sui canederli asciutti prima di servire.
  3. Salsa al pomodoro: in una padella, soffriggere uno spicchio d’aglio tritato in un filo d’olio d’oliva. Aggiungere una lattina di pomodori pelati, schiacciandoli con una forchetta, e cuocere a fuoco medio per 15-20 minuti. Aggiustare di sale e pepe, e versare la salsa sui canederli asciutti prima di servire.
  4. Salsa ai funghi: in una padella, soffriggere una cipolla tritata e 200 g di funghi misti affettati in un filo d’olio d’oliva. Cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti, fino a quando i funghi sono teneri. Aggiungere 100 ml di panna da cucina, sale e pepe, e cuocere per altri 5 minuti. Versare la salsa sui canederli asciutti prima di servire.

Una volta preparati, i canederli si conservano in frigorifero per 2-3 giorni, coperti con pellicola trasparente. Per riscaldarli, è possibile immergerli nel brodo bollente per alcuni minuti, oppure scaldarli in una padella antiaderente con un filo d’olio d’oliva, girandoli delicatamente per evitare che si rompano.

Valori Nutrizionali (per porzione)

  • Calorie: 350
  • Grassi: 14g
  • Carboidrati: 40g
  • Proteine: 16g

Consigli per il Vino

Per i canederli, un bianco altoatesino come il Gewürztraminer o un Pinot Bianco sarebbe ideale. Se siete più inclini ai rossi, un Lagrein risulterà un abbinamento eccellente.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1 Recensione)