Coniglio alla Ligure: Una Delizia della Cucina Mediterranea

Il Coniglio alla Ligure è un piatto tradizionale della cucina ligure, famoso per il suo sapore ricco e aromatico. Questa ricetta mette in risalto la carne delicata del coniglio attraverso una lenta cottura con ingredienti tipici della regione, come olive taggiasche, pinoli, e talvolta uvetta. Il risultato è una carne tenerissima e un sugo denso e saporito, arricchito dall’aggiunta di erbe aromatiche come rosmarino e salvia. Il Coniglio alla Ligure è un piatto che racconta la storia di una cucina regionale ricca e variegata, offrendo un’esperienza culinaria intensa e avvolgente, ideale per chi desidera scoprire i sapori autentici della Liguria.

Tempi, Quantità e Porzioni

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 1 ora e 30 minuti
  • Porzioni: 4

Valori Nutrizionali (per porzione)

  • Calorie: 520
  • Proteine: 46g
  • Grassi: 28g
  • Carboidrati: 16g

Ingredienti

  • 1 coniglio da circa 1,5 kg, diviso in pezzi
  • 1 cipolla, affettata
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 50g di pinoli
  • 50g di olive nere denocciolate
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • Sale e pepe q.b.
  • Rametti di rosmarino e timo

Procedimento

  1. In una pentola capiente, scaldare l’olio d’oliva e aggiungere la cipolla e l’aglio. Soffriggere fino a quando la cipolla è traslucida.
  2. Aggiungere i pezzi di coniglio alla pentola e rosolare fino a doratura.
  3. Unire i pinoli e le olive nere, quindi mescolare bene.
  4. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.
  5. Aggiungere i rametti di rosmarino e timo, quindi coprire la pentola e cuocere a fuoco lento per circa 1 ora e 30 minuti.
  6. Controllare la cottura e, se necessario, aggiungere un po’ d’acqua durante la cottura.
  7. Una volta che il coniglio è tenero, rimuovere il coperchio e alzare la fiamma per far addensare il sugo.
  8. Servire caldo.

Consigli per il Vino

Per questo piatto ricco e saporito, un vino rosso di medio corpo come un Dolcetto o un Barbera sarebbe un’ottima scelta. L’acidità e la struttura di questi vini possono bilanciare la ricchezza del coniglio e la sapidità delle olive e dei pinoli.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1 Recensione)