Sugo alla Amatriciana: Un Classico Romano che Conquista Palati

L’amatriciana è uno dei piatti più iconici della cucina romana. Un mix irresistibile di guanciale, pomodoro e pecorino, ideale per condire la pasta e renderla un vero e proprio tributo alla tradizione italiana.

Tempi

  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Totale: 40 minuti

Quantità

  • Sufficiente per 4-6 porzioni

Porzioni

  • Abbinamento per 400-500g di bucatini o spaghetti

Valori Nutrizionali (per porzione)

  • Calorie: 320
  • Grassi: 16g
  • Carboidrati: 28g
  • Proteine: 14g

Ingredienti

  • 150g di guanciale, tagliato a listarelle
  • 1 lattina di pomodori pelati (400g)
  • 1 cipolla piccola, tritata
  • 1 peperoncino rosso, tritato (facoltativo)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • Sale q.b.
  • 1 tazza di Pecorino Romano grattugiato

Procedimento

  1. In una padella grande, riscaldare l’olio d’oliva e aggiungere il guanciale. Cuocere fino a doratura e croccantezza.
  2. Rimuovere il guanciale e aggiungere la cipolla e il peperoncino alla padella. Soffriggere fino a doratura della cipolla.
  3. Versare i pomodori pelati e schiacciarli con un cucchiaio. Cuocere a fuoco medio-basso per circa 20 minuti.
  4. Tornare a inserire il guanciale nella padella e cuocere per altri 5 minuti.
  5. Condire con sale a piacere e aggiungere il Pecorino Romano prima di servire.

Consigli per il Vino

Un vino rosso robusto come un Montepulciano d’Abruzzo o un Sangiovese si sposa bene con l’intensità e la complessità del sugo alla amatriciana. Il vino deve avere sufficiente corpo e struttura per sostenere il sapore forte del guanciale e del Pecorino Romano.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1 Recensione)