Strudel altoatesino: il dolce tradizionale dell’Alto Adige

L’Alto Adige è noto per le sue meravigliose tradizioni culinarie, e lo strudel altoatesino è senza dubbio uno dei dolci più amati e rappresentativi della regione. Questa prelibatezza avvolge in una sottile sfoglia croccante un ripieno ricco di mele, uvetta e noci, rendendolo irresistibile. Che sia servito come dessert o come spuntino pomeridiano, questa delizia sa sempre come conquistare i palati.

Tempi e Porzioni:

  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Porzioni: 8

Valori Nutrizionali (per porzione):

  • Calorie: 250 kcal
  • Proteine: 3 g
  • Grassi: 8 g
  • Carboidrati: 40 g
  • Fibre: 2 g
  • Zuccheri: 25 g

Ingredienti:

  • Pasta sfoglia: 1 rotolo
  • Mele: 3, sbucciate e affettate
  • Uvetta: 50g
  • Noci tritate: 50g
  • Zucchero: 70g
  • Cannella: 1 cucchiaino
  • Burro: 50g
  • Pangrattato: 50g
  • Succo di limone: 1

Procedimento:

  1. In una padella, sciogliere il burro e tostare il pangrattato fino a doratura.
  2. In una ciotola, combinare le mele affettate con uvetta, noci, zucchero, cannella e succo di limone.
  3. Stendere la pasta sfoglia su un piano di lavoro leggermente infarinato. Distribuire uniformemente il pangrattato tostato, lasciando un bordo di circa 2 cm.
  4. Versare il ripieno di mele al centro della sfoglia e arrotolare delicatamente.
  5. Posizionare lo strudel su una teglia rivestita di carta da forno, spennellare con un po’ di burro fuso e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti o fino a doratura.
  6. Lasciare raffreddare e servire a fette.

Vino consigliato:

Per esaltare al meglio i sapori dello strudel altoatesino, si consiglia un Moscato Giallo dell’Alto Adige. Questo vino, dal profumo intenso e sapore dolce, è l’abbinamento perfetto per questo dolce tradizionale.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1 Recensione)