Anguilla alla Ferrarese: Un Piacevole Tuffo nella Tradizione

L’anguilla alla Ferrarese è un classico della cucina emiliano-romagnola, precisamente di Ferrara, una pietanza che parla delle tradizioni ittiche di questo territorio fluviale. Questo piatto rustico, arricchito dal sapore unico dell’anguilla, viene preparato con semplicità e si caratterizza per la sua intensità gustativa che si lega alle memorie di una cucina di altri tempi.

Tempo di Preparazione: 15 minuti | Tempo di Cottura: 40 minuti | Porzioni: 4

Ingredienti:

  • Anguilla: 800 g, pulita e tagliata a pezzi
  • Aglio: 2 spicchi
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Salvia: 4 foglie
  • Olio extravergine di oliva: 50 ml
  • Vino bianco secco: 200 ml
  • Concentrato di pomodoro: 1 cucchiaio
  • Brodo di pesce: q.b.
  • Sale: q.b.
  • Pepe nero macinato: q.b.

Istruzioni:

  1. In una casseruola capiente, far dorare gli spicchi d’aglio nell’olio extravergine di oliva insieme al rosmarino e alla salvia.
  2. Aggiungere i pezzi di anguilla e far rosolare su tutti i lati.
  3. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare l’alcool.
  4. Incorporare il concentrato di pomodoro e coprire con il brodo di pesce fino a ricoprire l’anguilla.
  5. Lasciar cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti, regolando di sale e pepe.
  6. Servire l’anguilla ben calda con il suo sughetto.

Valori Nutrizionali per Porzione:

  • Energia: 470 kcal
  • Proteine: 35 g
  • Grassi: 30 g (Saturi: 7 g)
  • Carboidrati: 5 g (Zuccheri: 2 g)
  • Fibre: 1 g
  • Sodio: 620 mg

L’anguilla alla Ferrarese rappresenta un’esperienza culinaria che coniuga gusto e storia, perfetta per essere assaporata in compagnia e per riscoprire sapori autentici e fortemente legati al territorio.

Abbinamento Vino Consigliato:

Per questo piatto dal gusto deciso e dalla consistenza morbida, un vino rosso di corpo medio come un Lambrusco di Sorbara leggermente frizzante è l’ideale, per contrastare il sapore grasso dell’anguilla e rinfrescare il palato.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1 Recensione)